Protezione civile, Mennea: “Esportiamo il nostro sistema nei Balcani per renderlo più efficiente”

“La Regione Puglia esporta il proprio sistema di Protezione civile. E’ motivo di orgoglio condividere questo risultato che porta la Puglia a una collaborazione con i Paesi balcanici, in particolare l’Albania e il Montenegro, per attuare un sistema di Protezione civile di ‘area vasta’. E’ ulteriore motivo di orgoglio il fatto che il modello di Protezione civile pugliese sia ormai un sistema collaudato e un punto di riferimento a livello italiano ed europeo. Il nostro obiettivo è quello di strutturare con degli atti formali i sistemi di questi Paesi e, attraverso questo progetto con Albania e Montenegro, effettueremo tutte le attività preliminari per consolidare un sistema integrato ed efficiente”. Lo dichiara Ruggiero Mennea, presidente del comitato permanente di Protezione civile della Puglia, in occasione della presentazione, avvenuta oggi, del progetto di cooperazione transfrontaliera 3 Watch Out “Trilateral model of civil protection: Ways, Tools and Challenges for our safety”. Il progetto – di cui la Regione Puglia è capofila – è finanziato nell’ambito della prima call per i progetti standard dal Programma Interrg Ipa Cbc Italia-Albania-Montenegro 2014-2020, Asse 3 “Protezione dell’ambiente, gestione del rischio e strategia a basse emissioni di carbonio”, con un budget totale di 979.400 euro.

“I punti su cui la Puglia continua a investire – prosegue Mennea – sono la previsione e la prevenzione. Anche perché la nostra regione presenta tutte le varie tipologie di rischi, rispetto ai quali però il nostro sistema ha dimostrato di avere efficienza ed efficacia, oltre che personale qualificato e un volontariato professionalizzato che si rivela necessario per efficientare la macchina dei soccorsi. La Puglia – sottolinea – è un laboratorio di Protezione civile aperto perché affronta i rischi sul campo e, proprio per questo, ha una grande esperienza da esportare in altri Paesi. E questo serve sia a rafforzare il nostro sistema che a costruire e integrare quello degli altri Paesi. Il caso di Atene, in questi giorni, dimostra come sia necessaria infatti l’integrazione dei sistemi di Protezione civile dei vari Paesi, per intervenire tempestivamente e soprattutto per fare insieme un grande lavoro di prevenzione sugli amministratori e sulla popolazione”.

“Ora è tempo – rimarca – di allargare questo orizzonte, portando la nostra macchina di Protezione civile dall’altra parte dell’Adriatico e assumendo una posizione di guida rispetto a una materia che dove diventare un punto prioritario per i governi di tutti i Paesi. Continuiamo su questa strada, anche perché stiamo per varare il progetto Smart Puglia, che darà – conclude – maggiore impulso a tutta l’attività di Protezione civile della Regione Puglia”.

Check Also

Defibrillatori, Mennea: “Per le scuole pronto il bando per il primo soccorso”

“Nell’ambito delle politiche di prevenzione condivise dal Consiglio e dalla Giunta della Regione Puglia è ...

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Informazioni

POLITICA DI UTILIZZO DEI COOKIES


Un cookie è un file che viene scaricato sul tuo computer quando consulti alcuni siti Web. I cookies permettono ai siti Web di conservare e recuperare informazioni sulle abitudini di navigazione dell'utente su un sito o sul dispositivo utilizzato, e in base a queste informazioni, di riconoscerlo. Tuttavia, i dati ottenuti sono protetti. Riguardano soltanto il numero delle pagine visitate, la città in cui è localizzato l'IP della connessione al sito Web, la frequenza e la ricorrenza delle visite, la durata delle visite, il browser utilizzato, l'ISP o il tipo di terminale da cui è partita l'operazione. Dati come nome, cognome o indirizzo postale della connessione non vengono raccolti. I cookies utilizzati su questo sito Web e i loro utilizzo sono:

SESSIONID : scade al termine della sessione. Questo cookie permette di seguire la navigazione dell'utente durante la sessione, di conservare le informazioni inserite dall'utente nei campi che lo prevedono, e di assicurare la qualità e la sicurezza della navigazione sulle pagine del sito.
_pk_XXXX.XXXX : scade dopo 30 minuti. Questo cookie permette di ottenere dati sull'utilizzo delle nostre pagine Web a fini statistici.
CDN : scade dopo 3600 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
Slb : scade dopo 30 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
VisitorEntrance : scade al termine della sessione. Questo cookie determina l'origine geografica dell'utente, attraverso l'indirizzo IP di connessione.
cookieAccepted : scade dopo 365 giorni. Questo cookie permette di mascherare le informazioni sull'utilizzo dei cookies del sito e viene utilizzato solo se l'utente ne accetta l'utilizzo.
Puoi autorizzare, bloccare o eliminare i cookies installati sul tuo computer modificando le opzioni del tuo browser. Per i browser più popolari trovi qui i link:

Internet Explorer
Mozilla Firefox
Google Chrome
Apple Safari

Ti informiamo che la disattivazione di un cookie potrebbe impedire o rendere difficoltosa la navigazione o le prestazioni dei servizi proposti sul nostro sito.

Chiudi