Ambiente e Turismo

Ager, Mennea: “Basta con i concorsi a premio, mettetevi a lavoro”

«Il Comune di Barletta si è aggiudicato un set urbano composto da 3 panchine, 2 fioriere e 2 cestini, vincendo il concorso indetto da Ager. Mi congratulo con la mia città per il risultato conseguito ma, ancora una volta, rivolgo all’avvocato Grandaliano l’invito di mettersi al lavoro seriamente per risolvere l’annosa questione dello smaltimento dei rifiuti in Puglia. Dunque, bando alle ciance perché i concorsi a premi non producono nessuna riduzione sulla TARI per i cittadini». A dichiararlo è il consigliere regionale e comunale di Barletta Ruggiero Mennea.

«Sempre in materia di recupero dei rifiuti, – prosegue il consigliere Mennea – Barletta ha avviato il progetto “Fishing for litter”: il conferimento di plastica e imballaggi ritrovati in mare dai pescatori. Apprendo, attraverso nota stampa, le gravissime perplessità sollevate dal circolo Legambiente di Barletta circa i risultati conseguiti. Dopo 40 giorni dall’inaugurazione della piattaforma, predisposta dalla Bar.SA, sulla banchina del molo di Ponente, il cassonetto è stato svuotato. Come giustamente osservato da Legambiente, le immagini mostrano soprattutto: pedane, tavole in legno, taniche in metallo di carburante esausto. Tutti oggetti che non presentano i segni della loro permanenza in mare, quindi, probabilmente, si tratta di rifiuti pescati dalla terra ferma. E ancora Raffale Corvasce, Presidente del circolo, si domanda come sia stato possibile il recupero in mare, dal momento che quel periodo coincide con lo stop delle attività di pesca. Tante domande a cui vorremmo, mi aggiungo alla richiesta di Legambiente, le giuste risposte.

Sin dal principio, ho dichiarato che le sopracitate operazioni avevano come unico scopo quello di voler apparire sotto i riflettori. Se dovessimo promuovere un concorso sulle attività svolte, atte a migliorare la situazione rifiuti in Puglia, per l’Ager e in particolar modo per l’avvocato Grandaliano, i risultati sarebbero certi: primo posto per reclutamento di personale ed elargizione di incarichi superflui (sfornati anche recentemente e casualmente a ridosso delle elezioni provinciali e regionali); ultimo classificato per capacità, risultati e professionalità sulla gestione rifiuti.

«Auspico che si intervenga quanto prima per fermare questa gestione scriteriata e si metta mano definitivamente, per attuare un piano risolutivo dei rifiuti regionale e degli impianti effettivamente realizzabili»

Condividi:

Ultimi Articoli

La Puglia brucia…. si poteva evitare?

“Oggi assistiamo purtroppo all’ennesima tragedia causata dai numerosi incendi boschivi che hanno afflitto la Puglia in queste ultime settimane”, affermano i Consiglieri regionali del Gruppo

Seguimi sui social

Approfondimenti

Informazioni per il cittadino

Buone pratiche Ambientali

differenziata In puglia

Le mie proposte Per la puglia

Politica

“Azione” di Calenda continua a crescere nella provincia Bat

Nuove adesioni di importanti riferimenti politici e istituzionali del territorio provinciale  Nuove adesioni di importanti riferimenti politici e istituzionali del territorio provinciale. https://www.andriaviva.it/notizie/azione-di-calenda-continua-a-crescere-nella-provincia-bat/

Economia e Lavoro

Ambiente e turismo