Ambiente e Turismo

Ferrovia Barletta-Spinazzola: “Potenziamo la linea individuando subito i fondi”

“Il potenziamento della linea ferroviaria Barletta-Spinazzola è un’opera vitale per lo sviluppo anche turistico della Murgia. Per questo ritengo che ci siano i modi e gli spazi perché venga inserite tra le opere finanziabili attraverso il Patto per il Sud”. Lo sostiene Ruggiero Mennea, consigliere regionale del Pd, dopo la levata di scudi registrata nel Comune di Minervino Murge per via del mancato inserimento dell’opera (che prevede sia l’elettrificazione della linea che la sua interconnessione alle Ferrovie del Nord Barese) nel Piano regionale dei trasporti. Anche perché lo stesso Mennea non ha mai smesso, in questi anni, di battersi per la riattivazione a pieno regime della linea ferroviaria, compresa l’istituzione di una nuova fermata all’ospedale “Dimiccoli” di Barletta, opera già prevista del piano regionale dei Trasporti.

“Mi dispiace non aver letto tra le opere candidate a essere inserite nel Patto per il Sud il potenziamento della tratta Barletta- Spinazzola. Questa è una grande occasione persa, sulla quale chiedo di porre rimedio perché quell’arteria di collegamento ferroviario è vitale per le popolazioni di Canosa, Minervino e Spinazzola. Tra l’altro attraversa anche Canne della Battaglia e potrebbe diventare un vettore importante per lo sviluppo di quel sito archeologico, oltre che un’opera indispensabile per raggiungere l’ospedale di Barletta. Per questo chiedo al presidente Michele Emiliano e all’assessore Giannini di rimediare inserendo l’opera in quelle finanziabili attraverso il Patto per il Sud e, laddove questo non fosse più possibile, di individuare misure di finanziamento alternative”.
Barletta, 21 maggio 2016

Condividi:

Ultimi Articoli

Seguimi sui social

Approfondimenti

Informazioni per il cittadino

Buone pratiche Ambientali

differenziata In puglia

Le mie proposte Per la puglia

Politica

Economia e Lavoro

Ambiente e turismo