Salute e sociale

Protezione civile: “Preveniamo il rischio sul nostro territorio partendo dalle scuole”

La protezione civile entra nelle scuole, perché la prevenzione del rischio sul nostro territorio deve partire dai giovani. È il senso del progetto alternanza scuola-lavoro che sta coinvolgendo le scuole pugliesi e che, dal prossimo anno scolastico, approderà nell’istituto comprensivo Cassandro-Fermi-Nervi di Barletta. Quest’anno il programma è già operativo nel liceo Cafiero di Barletta. Ma l’obiettivo è quello di estenderlo a tutte le scuole della regione. Per questo oggi è stato presentato dal presidente del comitato permanente di Protezione civile della Regione Puglia, Ruggiero Mennea, nell’istituto barlettano dove duemila studenti del triennio saranno coinvolti in un programma da 200 ore di lezione (distribuite in tre anni). Oltre ad approfondire il sistema legislativo e normativo sul servizio nazionale di Protezione civile, gli studenti impareranno a conoscere le emergenze, le norme base di auto protezione da eventi calamitosi, i comportamenti da adottare in caso di emergenze, gli interventi di primo soccorso Blsd. Le lezioni saranno sia teoriche che pratiche e si svolgeranno dentro e fuori le aule scolastiche. Gli studenti, tra le altre esperienze, vedranno anche come si allestisce un campo. Per i ragazzi del primo e secondo anno è prevista, invece, una giornata formativa per presentare le principali nozioni.

“È importante spiegare ai ragazzi, anche quelli più piccoli, cosa siano i rischi cui è soggetto il nostro territorio e come ciascuno di noi può affrontarli”, spiega Ruggiero Mennea. “Nella sola provincia di Barletta-Andria-Trani ci sono 63 tipi di rischio, tra cui quello sismico e quello idrogeologico. Non si può pensare che occuparsi di questi problemi sia un fatto che attenga solo alle istituzioni o alle organizzazioni di volontariato. Occorre formare il cittadino di domani alla prevenzione, sensibilizzandolo alla tutela e alla protezione del territorio. Cominciare dalle scuole – sottolinea – è il modo migliore. Ringrazio – conclude – la dirigente del Cassandro-Fermi-Nervi, Anna Cianci, per aver sostenuto l’iniziativa fortemente voluta dal presidente Michele Emiliano e dall’assessore Antonio Nunziante.”.

Bari, 24 maggio 2016

Condividi:

Ultimi Articoli

Le RSA pugliesi aspettano risposte concrete

“Oggi abbiamo richiesto un’audizione davanti alle Commissioni consiliari competenti per avere notizie dal Presidente Emiliano, dal Direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro e dal Direttore

Seguimi sui social

Approfondimenti

Informazioni per il cittadino

Buone pratiche Ambientali

differenziata In puglia

Le mie proposte Per la puglia

Politica

“Mi ritengo soddisfatto per la risposta dell’assessore regionale Leo”

Ruggiero Mennea, capogruppo di Azione in Consiglio regionale, esprime soddisfazione per la risposta dell’assessore regionale Leo sulla situazione della Gazzetta del Mezzogiorno. Mennea sottolinea l’importanza di monitorare attentamente la vicenda e propone un incontro con i rappresentanti del giornale per discutere soluzioni concrete.

Economia e Lavoro

Avviso di selezione pubblica SanitaService

Avviso di selezione pubblica per la formazione di una graduatoria di candidati idonei per l’eventuale assunzione di personale come ausiliario/pulitore presso la società Sanitaservice ASL

Ambiente e turismo