Economia e Lavoro

Legge elettorale, Mennea: “Sì a 50 e 50 e doppia preferenza, sbarramenti alti, equa rappresentanza dei collegi”

IMG_9881_MOD“Se l’obiettivo che vogliamo perseguire è la stabilità e la governabilità, le soglie basse, favorendo lo spacchettamento dei partiti a discapito delle aggregazioni, sono l’esatto contrario di questo principio. Per questo lo sbarramento per le coalizioni deve essere alto, almeno il 10%, lasciando al 4% quello dei singoli partiti. Se invece, diversamente da quello che mi pare l’indirizzo largamente condiviso, si vuole favorire la più ampia rappresentatività in termini di provenienza politica, allora sarebbe opportuno abbassare le soglie. Ma credo, giustamente, si sia tutti concordi nel voler assicurare stabilità al governo regionale”. Interevengo così nel dibattito sulla riforma delle legge elettorale. “Ogni collegio, inoltre, dovrà esprimere un numero fisso di eletti, poiché ogni territorio è giusto che abbia un’equa rappresentanza proporzionale al numero degli abitanti”.

Sul 50 e 50 e sulla mia doppia preferenza avevo già preso posizione e continuo a non avere alcun dubbio: “È un pacchetto che o passa insieme o non avrebbe senso sdoppiare. Il mio auspicio è che passi affinché si dia alle donne l’opportunità di scardinare un mondo che continua ad essere largamente contrassegnato dalla presenza maschile”.

Infine esprimo il premio sulla maggioranza: “È giusto sia legato ai voti di preferenza del candidato presidente che, un po’ come avviene per il sindaco, è la prima scelta cui viene chiamato l’elettore”.

Barletta, 23/02/2015

Condividi:

Ultimi Articoli

Avviso di selezione pubblica SanitaService

Avviso di selezione pubblica per la formazione di una graduatoria di candidati idonei per l’eventuale assunzione di personale come ausiliario/pulitore presso la società Sanitaservice ASL

Seguimi sui social

Approfondimenti

Informazioni per il cittadino

Buone pratiche Ambientali

differenziata In puglia

Le mie proposte Per la puglia

Politica

“Mi ritengo soddisfatto per la risposta dell’assessore regionale Leo”

Ruggiero Mennea, capogruppo di Azione in Consiglio regionale, esprime soddisfazione per la risposta dell’assessore regionale Leo sulla situazione della Gazzetta del Mezzogiorno. Mennea sottolinea l’importanza di monitorare attentamente la vicenda e propone un incontro con i rappresentanti del giornale per discutere soluzioni concrete.

Economia e Lavoro

Ambiente e turismo