Economia e Lavoro

Lettera a Capone. Rotto l’idillio politico possiamo pensare ai nostri doveri amministrativi? Subito in aula la riforma”

 

Dichiarazione dei Consiglieri regionali Fabiano Amati, Michele Mazzarano, Ruggiero Mennea e Antonio Tutolo.

“Ora che si è rotto l’idillio politico con il DG di Arpal, posto a fondamento di un imbarazzante rinvio della riforma nella seduta del 28 luglio scorso, è possibile pensare alle cose vere e nella loro dimensione di serietà amministrativa?
È questa la domanda di fondo che ci ha indotto a chiedere oggi, al Presidente del Consiglio regionale, l’immediata convocazione del Consiglio regionale per l’esame della proposta di legge di riorganizzazione dell’Arpal.
Siamo stati vittime di un’imbarazzata e sgraditissima decisione di rinvio dell’esame della proposta di legge, per motivazioni politiciste di difesa del DG e in prospettiva elettorale.
Considerato che anche lo stesso interessato ha ritenuto di sbeffeggiare tale e tanta attenzione, pensiamo sia utile riappropriarci del nostro ruolo di legislatori, immuni dalle mere convenienze politico-elettorali e diretto a far prevalere su ogni cosa i beni della economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza della pubblica amministrazione. Nella speranza, ovviamente, che tale propensione sia patrimonio comune e si manifesti concretamente nell’accoglimento immediato della nostra richiesta, senza calcoli di convenienza, finzioni, trucchi o sabotaggi”.

Condividi:

Ultimi Articoli

Seguimi sui social

Approfondimenti

Informazioni per il cittadino

Buone pratiche Ambientali

differenziata In puglia

Le mie proposte Per la puglia

Politica

“Azione” di Calenda continua a crescere nella provincia Bat

Nuove adesioni di importanti riferimenti politici e istituzionali del territorio provinciale  Nuove adesioni di importanti riferimenti politici e istituzionali del territorio provinciale. https://www.andriaviva.it/notizie/azione-di-calenda-continua-a-crescere-nella-provincia-bat/

Economia e Lavoro

Ambiente e turismo

La Puglia brucia…. si poteva evitare?

“Oggi assistiamo purtroppo all’ennesima tragedia causata dai numerosi incendi boschivi che hanno afflitto la Puglia in queste ultime settimane”, affermano i Consiglieri regionali del Gruppo